ARIT - produzione

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Gare > FAQ gare > FAQ "Procedura aperta ex art. 60 del D.Lgs. 50/2016 per la “Realizzazione dell’Intervento n. 9 Cruscotto Lavoro – Piano Operativo FSE Abruzzo 2016-2018” (CIG 6993171345)(CUP E29D16002260006)”

FAQ "Procedura aperta ex art. 60 del D.Lgs. 50/2016 per la “Realizzazione dell’Intervento n. 9 Cruscotto Lavoro – Piano Operativo FSE Abruzzo 2016-2018” (CIG 6993171345)(CUP E29D16002260006)”

Email Stampa PDF
Procedura aperta ex art. 60 del D.Lgs. 50/2016 per la “Realizzazione dell’Intervento n. 9 Cruscotto Lavoro – Piano Operativo FSE Abruzzo 2016-2018” (CIG 6993171345)(CUP E29D16002260006)

Quesito N.1  

(Prot. 506 del 27.03.2017) in merito alla procedura in oggetto, si pone il seguente chiarimento:

In relazione all'art. 11 del Capitolato Speciale di Appalto, riguardo la terna di subappaltatori da indicare in sede di offerta, si chiede conferma che spetterà all'aggiudicatario individuare il subappaltatore/i con cui stipulare il contratto, tra la terna indicata in sede di partecipazione.Si chiede ulteriore conferma in merito alla circostanza che l'affidamento del subappalto ed il relativo contratto seguiranno l'ordinaria regolamentazione dettata dalla disciplina dell'art. 105 e s.m.i. del D.Lgs. 50/2016.

Risposta N. 1

Si conferma.

Si conferma.


Quesito N.2

(Prot. 507 del 27.03.2017) in riferimento alla procedura aperta per la "Realizzazione dell'Intervento n. 9 Cruscotto Lavoro- Piano Operativo FSE 2016-2018"(CIG 6993171345) (CUP E29D16002260006), chiediamo di definire esattamente la dicitura riguardante il luogo di esecuzione dei lavori e nello specifico "l'oggetto dell'appalto dovrà essere svolto principalmente presso le strutture della Regione Abruzzo e la sede dell'ARIC". Nello specifico è di nostro interesse capire se, per la parte di sviluppo software, manutenzione ed help desk sarà possibile attivare una VPN grazie alla quale lavorare da remoto.

Risposta N. 2

L'oggetto dell'appalto dovrà essere svolto principalmente presso le strutture della Regione Abruzzo e la sede dell'ARIC e solo previo accordo con la Stazione Appaltante e la Regione Abruzzo sarà possibile attivare una VPN per le attività inerenti lo sviluppo SW, manutenzione e help desk.


Quesito N.3

(Prot. 566 del 04.04.2017) Relativamente al criterio di valutazione S13 si chiede conferma che siano da ritenersi valide le esperienze maturate nel campo della Business Intelligence e Cruscotti direzionali, anche al di fuori dello specifico settore del Lavoro.

Risposta N. 3

Sono valide le esperienze similari al servizio oggetto della gara, quali ad esempio la realizzazione di Sistemi Informativi Lavoro (SIL), Sviluppo di sistemi di Business Intelligence per il mondo del lavoro.


Quesito N.4

(Prot. 613 del 10.04.2017) Si chiede conferma che la richiesta di produzione del modello GAP per la parte relativa ad "imprese partecipanti" prevista alla lettera M pag. 13 art. 14 del Capitolato Speciale, sia da ritenersi non dovuta. La circolare del 16 maggio 2014, Ministero dell'Interno – Gabinetto del Ministero, avente ad oggetto "Acquisizione informazioni relative alle procedure delle gare di appalto per la realizzazione di opere pubbliche. Modelli GAP", invero, dispone che implicitamente abrogato l'obbligo di compilazione dei moduli "Gare d'Appalto" c. d. "Modelli GAP. Si chiedono cortesemente delucidazioni in merito a tale circostanza e all'obbligo di produzione o meno del succitato documento GAP.

Risposta N. 4

Il modello G.A.P. va prodotto come richiesto nel Capitolato Speciale d'Appalto.


Quesito N.5

(Prot. 614 del 10.04.2017) Capitolato, pag. 17/40 "criterio S2" ci sono indicazioni o preferenze per l'interfaccia utente in termini di framework o paradigmi di sviluppo ?

Risposta N. 5

No, sono oggetto della proposta.


Quesito N.6

(Prot. 614 del 10.04.2017) Capitolato, pag. 18/40 "senza il supporto della piattaforma informatica" si riferisce ai primi report di analisi, alla valutazione delle politiche oppure a entrambi ?

Risposta N. 6

Si riferisce a entrambi.


Quesito N.7

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 13/52 "recupero dei dati pregressi". E' possibile avere indicazioni su formati, sorgenti e volumi dei dati pregressi ?

Risposta N. 7

Vedere la Relazione Tecnico Progettuale.


Quesito N.8

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 13/52 "rapporti trimestrali e rapporti annuali" Si interpreta come produzione off-line di rapporti in formato editabile (es. Word, Power Point o equivalenti open source) e distribuibile (es. PDF) che possono includere grafici ed altre informazioni prodotte dal sistema on line di analisi dei dati (portale/cruscotto di Business Intelligence). Si chiede di confermare o di specificare.

Risposta N. 8

Sono oggetto della proposta.


Quesito N.9

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 14/52 "scansione dei social network". E' già previsto un elenco dei principali social network ai quali collegarsi ? Alcuni social (es. LinkedIn) mettono a disposizione API pubbliche ed API ad abbonamento, con funzionalità aggiuntive. L'Amministrazione è in possesso di abbonamenti che consentano l'utilizzo di API avanzate ? Se sì per quali social in particolare ?

Risposta N. 9

No, la Regione non è in possesso di abbonamenti, i social network sono a discrezione della Ditta.


Quesito N.10

(Prot. 614 del 10.04.2017)Relazione Tecnico Progettuale, pag. 14/52 "web-sentiment". Una delle attività preliminari per il web sentiment è la classificazione delle entità o Named Entity Extraction. Questa si basa generalmente su un catalogo di entità preliminare che funziona come base di apprendimento. L'Amministrazione dispone o può proporre un catalogo di base o questo deve far parte della Proposta Tecnica ?

Risposta N. 10

No, questo deve far parte della Proposta Tecnica.


Quesito N.11

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 15/52 "Open Data" E' possibile proporre lo standard CKAN per l'accesso agli open data ? E' disponibile un elenco dei principali siti/formati di open data da considerare ?

Risposta N. 11

No. Sono oggetto della proposta.


Quesito N.12

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 16/52 "Data Warehouse" E' già disponibile il Data Warehouse o deve essere oggetto della proposta ? Se sì, ci sono indicazioni/preferenze sul DBMS che deve ospitare il Data Warehouse ?

Risposta N. 12

No, è oggetto della proposta. No non ci sono indicazioni/preferenze. Le licenze devono essere incluse nell'offerta.


Quesito N.13

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 16/52 "fonti di dati" E' possibile avere una specifica delle modalità con cui accedere alle fonti dati indicate (es. accesso alla base dati tramite driver JDBC, chiamata di Web Services o REST Services, estrazione di file in formato concordato) ?

Risposta N. 13

No, in quanto l'accesso alle fonti di dati è eterogeneo, essendo le stesse eterogenee tra loro.


Quesito N.14

(Prot. 614 del 10.04.2017)Relazione Tecnico Progettuale, pag. 17/52 "tavole di dati per il monitoraggio nazionale" In quale formato si richiedono le tavole di dati ? Possono essere considerate come un export della reportistica ?

Risposta N. 14

E' oggetto della proposta.


Quesito N.15

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 18/52 "soggetti attuatori" E' possibile avere informazioni su formati e volumi dei dati che verranno forniti ?

Risposta N. 15

I soggetti attuatori delle politche del lavoro sono definiti dalle normative vigenti.

I soggetti attuatori privati sono 72, di cui 27 Agenzie per il Lavoro ApL (accreditate per 39 unità operative), 15 Centro per l'Impiego CPI e 30 Organismi di Formazione OdF. Il sistema dovrà permettere di raccogliere ed elaborare informazioni attraverso front end accessibile a tali soggetti.


 Quesito N.16

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 18/52 "dati di dote" E' possibile avere informazioni su formati e volumi dei dati che verranno forniti ?

Risposta N. 16

Nei sistemi regionali sono profilati 55.618 utenti attivi di cui 53.748 cittadini, 1775 aziende, 72 soggetti attuatori di cui 27 Agenzie per il Lavoro ApL (accreditate con 39 unità operative complessive), 15 Centri per l'Impiego CPI e 30 Organismi di Formazione OdF. Sono presenti poco meno di 30.000 scambi di messaggi tra utenti e aziende (dato di stock) per incrocio domanda e offerta. I curricula attivi sono 3.724. Nel registro regionale di Garanzia Over sono presenti oltre 9.500 curricula i cui campi sono quelli pubblicati su BCNL (click lavoro), ma si auspicano oltre 15.000 record di persone profilate nelle prossime misure. E' possibile scaricarli in formati editabili e distribuibili da concordare (solitamente .pdf e .xls).


Quesito N.17

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 19/52 "bandi e avvisi" E' possibile avere informazioni su formati e volumi dei dati che verranno forniti ?

Risposta N. 17

Ad oggi sono previste 27 linee di intervento a valere sul Fondo Sociale Europeo. Sono preventivabili oltre 40 interventi, dei quali Regione Abruzzo metterà a disposizione i documenti attuativi (Avviso, Delibere, importi, modalità attuative e manuali, allegati) in formato distribuibile e non editabile.


Quesito N.18

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 19/52 "strumenti di analisi" Nel caso di strumenti di analisi avanzata ci sono indicazioni sui linguaggi di preferenza per elaborazioni statistico/matematiche ?

Risposta N. 18

No, sono oggetto della proposta.


Quesito N.19

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 20/52 "dati aggiornati in tempo reale" per quali indicatori in particolare si richiede l'aggiornamento in tempo reale ?

Risposta N. 19

Sono oggetto della proposta.


Quesito N.20

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 20/52 "mappe georeferenziate" ci sono sistemi GIS ai quali interfacciarsi per la fornitura della mappe ?

Risposta N. 20

Si, il sistema informativo territoriale della Regione Abruzzo.


Quesito N.21

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 22/52 "definire requisiti e vincoli ai quali il soggetto esecutore dovrà attenersi" Dove sono riscontrabili tali requisiti e vincoli nei documenti di gara ?

Risposta N. 21

Vedere Relazione Tecnico Progettuale e allegati.


Quesito N.22

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 24/52 "software di base" Ci sono indicazioni o preferenze sui prodotti da fornire come software di base, in particolare per quanto riguarda sistemi operativi, application server e DBMS ? Ci sono licenze di prodotti riutilizzabili ? Ci sono accordi quadro in essere tra l'Amministrazione ed i produttori del software di base ?

Risposta N. 22

No.

No.

No.


Quesito N.23

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 27/52 "servizio di formazione e addestramento per statistici" E' possibile avere un'indicazione sul numero e l'ubicazione del personale da formare ?

Risposta N. 23

Non è possibile avere un'indicazione sul numero.

Le sedi della Regione Abruzzo.


Quesito N.24

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 30/52 "servizio di sviluppo applicativo" Ci sono indicazioni o preferenze sugli strumenti per la definizione e la tracciatura dei requisiti (es. CAST) ?

Risposta N. 24

No.


Quesito N.25

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico Progettuale, pag. 31/52 "definizione del modello di test" Ci sono indicazioni o preferenze per gli strumenti di definizione ed esecuzione dei test, sia manuali che automatici ?

Risposta N. 25

No, sono oggetto della proposta tecnica.


Quesito N.26

(Prot. 614 del 10.04.2017) Relazione Tecnico, pag. 31/52 "definizione e strutturazione del DB delle anomalie" Ci sono indicazioni o preferenze per gli strumenti di tracciatura e gestione delle anomalie ?

Risposta N. 26

No, sono oggetto della proposta tecnica.


Quesito N.27

(Prot. 614 del 10.04.2017)Relazione Tecnico Progettuale, pag. 37/52 "servizio di formazione ed addestramento" Ci sono indicazioni sul numero e l'ubicazione delle persone interessate dalla formazioni per i diversi profili indicati ?

Risposta N. 27

Vedere Risposta N. 23.


Quesito N.28

(Prot. 614 del 10.04.2017)Relazione Tecnico Progettuale, pag. 48/52 Si chiede di confermare che, relativamente alle figure professionali richieste per l'esecuzione delle attività realizzative, è necessario fornire un profilo "senior" solo per le seguenti figure professionali:

• Project manager senior

• Esperto senior in attività di valutazione delle politiche

• Esperto senior in analisi del mercato del lavoro

• Esperto senior in Assistenza Tecnica e monitoraggio

In caso contrario, si chiede di indicare per quali altre figure professionali è richiesto un profilo "senior".

Risposta N. 28

Vedere la Relazione Tecnico Progettuale.


Quesito N.29

(Prot. 614 del 10.04.2017) Allegato 1, pag. 4/24 "paradigma SOA" Si fa riferimento agli standard W3C per i Web Services. E' previsto anche l'utilizzo di REST Services e di altri formalismi/protocolli (e.g. JSON) ?

Risposta N. 29

Sono oggetto della proposta tecnica.


Quesito N.30

(Prot. 614 del 10.04.2017) Allegato 1, pag. 7/24 "clustering dei servizi" Quali prodotti vengono utilizzati per il clustering dei servizi (e.g. apache mod_jk) ?

Risposta N. 30

Le tecnologie di clustering dei servizi applicativi in uso presso il CTTL, sono realizzati sia tramite strumenti di sistema operativo (es. cman su CentOS o RHEL oppure MSCS su Windows) sia tramite strumenti nativi dei middleware coinvolti nelle realizzazioni (es. apache mod_jk). La scelta sarà formulata dal concorrente nell'offerta tecnica.


Quesito N.31

(Prot. 614 del 10.04.2017)Allegato 1, pag. 11/24 "Single Sign On" Quale sistema di Single Sign On viene utilizzato ?

Risposta N. 31

Il sistema di SSO correntemente in esercizio presso il CTTL è il Java Open Single Sign-On (JOSSO).


Quesito N.32

(Prot. 614 del 10.04.2017) Allegato 1, pag. 13/24 "Registro SICA" Con quale protocollo si accede al Registro SICA ?

Risposta N. 32

I protocolli di accesso al registro SICA (sia primario che secondario), in ossequio allo stack applicativo OpenSPCoop che costituisce la piattaforma in esame, sono quelli tipici dei servizi in interoperabilità amministrativa, dunque http(s)/XML.


Quesito N.33

(Prot. 614 del 10.04.2017) Allegato 1, pag. 14/24 "Gestore Eventi" Il gestore Eventi implementa alcuni standard W3C per l'Event and Monitoring ? Se sì quali ?

Risposta N. 33

Il Gestore Eventi implementa gli standard W3C in conformità alle specifiche tecniche della cooperazione applicativa.


Quesito N.34

(Prot. 614 del 10.04.2017) Allegato 1, pag. 16/24 "Gestore degli accessi" E' previsto che le nuove componenti applicative da realizzare gestiscano propri meccanismi di autorizzazione o bisogna appoggiarsi esclusivamente sui meccanismi messi a disposizione dall'Access Manager ?

Risposta 34

Premettendo che il progetto dovrà pienamente integrarsi con le infrastrutture in produzione presso il CTTL, è discrezione del concorrente proporre soluzioni alternative per la gestione delle autenticazioni e delle autorizzazioni a quelle offerte dall'Access Manager in esercizio, che è il Java Open Single Sign-On (JOSSO).


Quesito N.35

(Prot. 614 del 10.04.2017)Allegato 1, pag. 17/24 "ApacheServiceMix" quale versione viene utilizzata ?

Risposta 35

La versione di ApacheServiceMix attualmente in uso è il Default assembly 4.4.1.


Quesito N.36

(Prot. 615 del 10.04.2017) Con riferimento al requisito di capacità tecnica delle 2 referenze favorevoli dei committenti riferiti all'oggetto dell'appalto, si chiede conferma che – in caso di partecipazione in RTI – il requisito debba essere posseduto dall'RTI nel suo complesso e non dai singoli partecipanti (ovvero che sia possibile partecipare con almeno una referenza per ogni soggetto componente l'RTI).

Risposta 36

Le n. 2 referenze favorevoli dei committenti riferiti all'oggetto dell'appalto devono essere posseduti da tutti i componenti del RTI.


Quesito N.37

(Prot. 615 del 10.04.2017) Con riferimento alla "Dichiarazione II" si chiede conferma che, in caso di partecipazione in RTI costituendo, debba essere presentata singolarmente da ogni impresa facente parte del raggruppamento da costituire.

Risposta 37

Nel caso di RTI il modulo "Domanda Dichiarazione" Allegato II, dovrà essere presentato, oltre che dall'Impresa mandataria, anche da ciascuna impresa concorrente mandante.


Quesito N.38

(Prot. 615 del 10.04.2017) Con riferimento al punto "O. Copia di un documento che attesti il potere di firma del firmatario di tutti gli atti di gara" previsto dal capitolato speciale d'appalto, si chiede conferma che una visura camerale (o certificato di iscrizione alla CCIAA) indicanti i poteri del soggetto che firmerà gli atti di gara sia sufficiente a soddisfare il requisito.

Risposta 38

Sì.


Quesito N.39

(Prot. 615 del 10.04.2017) Con riferimento al contributo previsto dal punto R del capitolato di gara, si chiede conferma che debba essere pagato dall'RTI nel suo complesso e non dalle singole imprese facenti parte dell'RTI

Risposta 39

Il versamento del contributo all'Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici va effettuato soltanto dall'impresa che riveste il ruolo di capogruppo del Raggruppamento.


Quesito N.40

(Prot. 615 del 10.04.2017) Con riferimento al DGUE

a. Parte I, B: si chiede conferma che i rappresentanti da indicare siano solo quelli che firmeranno gli atti di gara e non tutti i soggetti aventi poteri di firma nella società

b. Parte IV, B: si chiede conferma che il punto 4 relativo agli indici finanziari non è necessario compilarlo in quanto non richiesti.

c. Parte IV, B: si chiede conferma che il punto 6 relativo agli altri eventuali requisiti economici o finanziari non è necessario compilarlo in quanto non richiesti.

d. Parte IV, C: al punto 1b) devono essere indicate esclusivamente le forniture principali indicate ai fini di soddisfare il requisito di capacità tecnica e non i contratti richiesti ai fini del punteggio da inserire nell'offerta tecnica

e. Parte IV, C, punti 4, 5, 6, 7, 8, 9, 11, 12, 13: si chiede conferma che tali sezioni non devono essere compilate poiché non richieste dalla documentazione di gara

f. Parte IV, D: si chiede conferma che tale sezione non debba essere compilate poiché non richiesta dalla documentazione di gara.

g. Parte V, si chiede conferma che tale sezione non debba essere compilate poiché non richiesta dalla documentazione di gara

Risposta 40

a. Bisogna indicare nome e indirizzo delle persone abilitate ad agire come rappresentanti, ivi compresi procuratori e institori, dell'operatore economico ai fini della procedura di appalto in oggetto; se intervengono più legali rappresentanti ripetere tante volte quanto necessario;

b. Il DGUE deve essere compilato sulla base di quanto richiesto nella documentazione di gara;

c. Il DGUE deve essere compilato sulla base di quanto richiesto nella documentazione di gara;

d. Riguarda il requisito di capacità tecnica;

e. Il DGUE deve essere compilato sulla base di quanto richiesto nella documentazione di gara;

f. Il DGUE deve essere compilato sulla base di quanto richiesto nella documentazione di gara;

g. Il DGUE deve essere compilato sulla base di quanto richiesto nella documentazione di gara;


Quesito N.41

(Prot. 623 dell'11.04.2017)Si richiede dove sono reperibili gli allegati del capitolato: Relazione Tecnico Progettuale (Allegato "I") e suo allegato 1, il Modulo Domanda/dichiarazione (Allegato "II"), il modulo Dichiarazione Avvalimento (Allegato "III"), il Documento di Gara Unico Europeo (DGUE) (Allegato "IV").

Risposta 41

Tutta la documentazione di gara è visibile e scaricabile dal sito web www.arit.it.

Non viene fatto uso di cookie per le informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookie persistenti di alcun tipo ovvero sistemi per il tracciamento utenti. Se vuoi consultare la cookie policy clicca sul link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la nostra pagina sulla privacy.

Accetto cookie da questo sito.