ARIT - produzione

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Aree Tematiche > E-government > E-government e Tributi Minori nella Regione Abruzzo

E-government e Tributi Minori nella Regione Abruzzo

e-government

‘Con 4 click il cittadino può richiedere un servizio’.

Con tale slogan è possibile definire la forza delle soluzioni in grado di esporre i servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione regionale organizzati in maniera amichevole e fruibili attraverso una navigazione per eventi della vita, per tipologia (certificati, pagamenti, licenze, domande, ecc.) e per target (famiglia, studente, imprenditore, donna, etc.).

Ciò che si attua è un ‘ciclo di servizio’, che ha inizio nel momento chi il cittadino accede al portale e termina con la chiusura dell’operazione (scarico di modulistica, immissione dati, ecc.), mediante l'integrazione di differenti sistemi informativi attraverso il principio della cooperazione applicativa.

Attraverso l'interazione web con i portali, il cittadino potrà usufruire di servizi on-line con la Pubblica Amministrazione regionale segnalazioni inserendo obbligatoriamente i propri dati (Nome, Cognome, Codice Fiscale, E-mail, Numero di Cellulare), oppure se autenticato trova già i propri dati inseriti, potendo, così, scegliere la tipologia del servizio tra quelle presenti (richiesta di certificati o presentazione di documentazione di varia natura). La segnalazione sarà inviata direttamente al responsabile del servizio comunale che provvede all’assegnazione di un codice (o numero di protocollo) affinché il cittadino possa controllare lo stato della sua segnalazione, anche per mezzo di notifiche via mail. In seguito, il cittadino potrà controllare l’elenco di tutte le segnalazioni pervenute agli Enti di proprio interesse, ognuna delle quali è contrassegnata da un diverso stato di avanzamento (segnalazione pervenuta, in corso di valutazione, in esecuzione e portata a termine), dalla data, dal luogo e dalla sua descrizione.

Con il trasferimento di funzioni e compiti amministrativi dal centro alle periferie, gli Enti territoriali sono infatti chiamati a raggiungere nuovi obiettivi.

La Regione Abruzzo è chiamata a svolgere un ruolo di impulso e coordinamento nel ridisegno del sistema delle collettività locali (interoperabilità e cooperazione applicativa).

La Provincia rappresenta il riferimento in ambito territoriale di interessi finalizzati alla costruzione, diffusione, gestione e sostegno del nuovo sistema informativo a livello territoriale e svolge un ruolo di back-office e di assistenza agli Enti locali.

I Comuni assumono il ruolo di front-office in quanto “soggetti naturali di governo ed interlocutori primari nei rapporti fra cittadini e PA”; i Comuni per assolvere al meglio le nuove e più ampie responsabilità, si avvicinano al mondo delle nuove tecnologie in forma associata (Centri Servizi Territoriali e Alleanze Locali per l’Innovazione).

Essi costituiscono un canale comunicativo privilegiato per le piccole realtà locali, sul quale veicolare un insieme di servizi telematici, al fine di rendere più fluido e veloce il processo di erogazione a cittadini ed imprese. In particolare i CST si propongono di:

a. dare supporto agli enti consociati nel fornire da subito i propri servizi on-line basandosi su una infrastruttura tecnologica comune, su servizi standardizzati immediatamente attivabili e fruibili e su servizi di avviamento, formazione ed assistenza tecnica;

b. fornire dei servizi infrastrutturali di portale istituzionale a Comuni, Province e Comunità Montane, con l'intento di ottimizzare la spesa nell'ambito dell'ICT regionale ed evitando inutili e dannose duplicazioni;

c. realizzare un'infrastruttura sicura, potente e scalabile in grado di realizzare la cooperazione applicativa con gli altri Enti che agiscono sul territorio regionale.

E-gov Regione Abruzzo ed Enti locali

In caso di intendo di adesione al servizio dovranno essere trasmessi all'Agenzia i seguenti documenti:

1. Modello - Lettera di richiesta adesione, debitamente compilata e sottoscritta dal rappresentante legale dell'Ente.

2. Modello - Scheda Informativa per l'adesione, debitamente compilato e sottoscritto dal rappresentante legale dell'Ente.

I moduli possono essere trasmessi attraverso PEC al seguente indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure attraverso fax al numero 0861.7710212

Per maggiori informazioni può essere contattato il personale dell'ARIT al seguente numero telefonico 0861.77101

Non viene fatto uso di cookie per le informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookie persistenti di alcun tipo ovvero sistemi per il tracciamento utenti. Se vuoi consultare la cookie policy clicca sul link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la nostra pagina sulla privacy.

Accetto cookie da questo sito.