# START GOOGLE ANALYTICS SCRIPT # END GOOGLE ANALYTICS SCRIPT
 

ARIT - produzione

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Aree Tematiche > E-government > Accessibilità: cambiano i requisiti per i siti web della PA

Accessibilità: cambiano i requisiti per i siti web della PA

Email Stampa PDF

Web AccessibilitàIl Ministro per l’istruzione, l’università e la ricerca Francesco Profumo ha firmato un decreto ministeriale che modifica i requisiti tecnici di accessibilità previsti dalla legge 4/2004 (c.d.Legge Stanca).

I nuovi requisiti, predisposti da un apposito gruppo di lavoro composto da rappresentanti della PA e da associazioni di categoria di disabili e sviluppatori, rispondono a quanto introdotto in materia di accessibilità a livello internazionale. In particolare i requisiti sono stati ridotti, passando da 22 a 12, e tale semplificazione trae spunto dalle linee guida WCAG 2.0 redatte dal World Wide Web Consortium (W3C) nell’ambito del Web Accesibility Initiative (WAI).

Le principali novità introdotte riguardano i criteri e i metodi per la verifica tecnica che diventano meno stringenti sotto l’aspetto della conformità del codice per la produzione di pagine web e adeguati alle nuove tecnologie per l’aggiornamento e la realizzazione dei siti delle PA.

Il testo del decreto è ora al vaglio della Corte dei Conti per consentirne la pubblicazione in gazzetta ufficiale: sino a tale data, difatti, rimarranno in vigore i vecchi 22 requisiti.

Non viene fatto uso di cookie per le informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookie persistenti di alcun tipo ovvero sistemi per il tracciamento utenti. Se vuoi consultare la cookie policy clicca sul link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la nostra pagina sulla privacy.

Accetto cookie da questo sito.